domenica 29 aprile 2012


MAMMA CARLOTTA

Odore d’erba tagliata nell’aria,

luci che si diffondono nel vuoto,

giochi d’allegria giovanile

sull’aia di  quell’antico cortile.

Fermo il tempo, mentre dalla

piccola fessura dei ricordi,

mi pare ancora di sentire

il tepore della tua mano

che afferra la mia

per darmi protezione.

Risento le tue rassicuranti

parole piene di conforto.


In ogni tuo respiro

capto il fremito del passato,

che voglia di afferrare ancora quella mano

che ormai giace inerme ed indifesa.

Spero che le nuvole ti abbiano accolta gioiose,

e che il sole abbia sorriso al tuo arrivo.

Perche anche se un giorno finisce nel silenzio,

il mattino sarà foriero di un alba fragorosa.

2 commenti:

  1. Dolci Creature che spargono miele sopra le Nostre Vite. Mamma Carlotta eternamente dona al
    Suo Bimbo... Amore.
    Grazie caro Riky, mi riempi d' emozione il cuore
    Un abbraccio
    Gina

    RispondiElimina
  2. Anche mia figlia Carlotta è premurosa e certe volte è lei che mi rassicura ... Le nostre "Carlotta" sono speciali!
    Ciao Riccardo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina