sabato 11 dicembre 2010

ARIA NATALE IN CITTA
In questa tersa mattinata, Como
è più che mai sveglia e indaffarata,
tutto attorno alla città murata,
è un via vai di gente, la prima neve,
il mercato con le sue bancarelle,
 cappotti pesanti, pacchi regalo,
c’è aria d’attesa in questi giorni in Città,
mettete assieme tutti questi ingredienti,
agitate il tutto ,avrete una delle feste
più magiche dell’anno, il santo Natale,
e se questo non basta in piazza Cavour,
mischiatevi hai turisti ,guardate la vostra
città ,da questo punto di vista,
capirete la fortuna di vivere e godere
della vicinanza del lago,anche se stanno 
tentando di nasconderlo,dietro un muro,
tipo Auschwitz.
Imbarcatevi sul primo battello che capita,
fate un bel giro godetevi il golfo,
potrete vedere le ville ,il tempio Voltiano.
Lo Stadio un po’ meno bello ma ci vuole
anche quello, gli Idrovolanti,
poi tornando in porto,salite verso Brunate
dalla funivia ,godetevi il panorama,
del nostro bel lago ,le cime innevate,
tutte le vie di luminarie addobbate.
 Poi sera rientrando a casa vi accorgerete,
della felicità di essere Comaschi che provate

1 commento:

  1. Credo che in questo periodo natalizio, ogni città e paese, sono una Como. Si respira un'aria diversa ... di attesa ... di non si sa cosa dato che poi, quando Natale è passato, tutto ritorna come prima, i buoni propositi di tutti, vanno a finire nel dimenticatoio. Però, mentre si attende, tutto è bello ... e si spera. Ciao. Buon Natale.

    RispondiElimina