lunedì 10 gennaio 2011

MAPPAMONDO pensatore

Una volta un mappamondo al cui non importava la fama,  
ovunque andasse aveva molte opportunità di avere una buona posizione ,
ma continuava a cercare maestri che potessero aiutarlo a dominare 5 cose.
La chitarra,  i libri, la pittura, la spada,
la chitarra per la musica che e  espressione dell’anima,
 gli scacchi  per coltivare  la strategia in risposta alle azioni altrui,
i libri per avare una educazione accademica,
la pittura per esercitare, la bellezza e la sensibilità,
la spada era un mezzo per il saluto, e la difesa.
Un giorno un bimbo chiese al mappamondo ,
cosa sarebbe capitato se avesse perso le 5 cose.
Al principio il mappamondo  si spaventò ,
però subito si rese conto che la sua chitarra ,
non poteva suonarla solo  per se stesso,
il tavolo degli scacchi non serviva senza giocatori,
un libro necessitava  di un lettore,
pennello e tinte non potevano muoversi di motu proprio ,
una spada non poteva essere sguainata senza una mano.
Si  rese  conto la sua cultura personale,
 non era meramente per attribuire abilitazione.
 Era un sentiero per cercare la parte più intima del suo essere.

Nessun commento:

Posta un commento