venerdì 1 aprile 2011

PENSIERI NOTTURNI
Notte oscura e  silente,
che affondi strisciante
inabissando i sensi,
nel limbo della mente.
Dove nulla è ricordo,
e l'attesa è paziente.

Notte che disegni
ricerche immaginarie ,
di spazi intermittenti
per il riposo di stanche membra.
Rinnovati istanti,
come lampi di luce, alle pareti.

Nessun commento:

Posta un commento