domenica 4 dicembre 2011

Ancora  guerra

Sempre più affamato il nefasto leviatano
consuma le sue orge di sangue.
Piange la terra d’Africa, lacrime vermiglie.
Giovani, innocenti muoiono,

giovani  assassini uccidono,
uccidono per patria, onore, fede,
ma pur sempre uccidono.
Ancora guerra,
i Potenti, assassini colpevoli,
comandano,discutono, trattano
ma uccidono.
Il loro leviatano  interiore
non è mai sazio

Nessun commento:

Posta un commento