sabato 17 novembre 2012


Viale Geno

Verdi panche dallo sguardo fisso
vigilano su giovani labbra
che cercandosi s’abbandonano
sulla loro dura immobilità
sentono dichiarazioni d’amore
tra abbracci, e impacciate carezze,
mentre frenetiche dita sotto ai maglioni cercano calde emozioni,
perdendosi nell’aria fredda
su ali senza forma
affannate nell’inseguire il piacere
di quel contatto.

Verdi panche
che nei meriggi di Novembre
ammiccano  intime penombre
di sogni sbocciati in questo proscenio 
che già profuma di neve.

Nessun commento:

Posta un commento