giovedì 11 novembre 2010

DESIDERIO DI TE

Quanto desidero cercare,
nel silenzio il tuo nome,
guardarti attraverso le stelle,
parlarti dalla luna,
che ti illumina il viso,
e riflette il tuo sguardo,
quanto desidero cercare,
quell’alito di vento,
che come una voce ti parla,
e ti sussurra quanto io ti
desidero,e come sento l’aroma,
che il tuo corpo disperde,
non dire niente.
Ascolta il vento che ti parla,
attraverso, i boschi e le montagne,
e la mia mano che ti accarezza,
come un placido ruscello,
accarezza il suo alveo.

Nessun commento:

Posta un commento