venerdì 12 novembre 2010

La mezza luna

Ti vedo elegante nel cielo,
le due punte come rostri,
unite da un flebile filo d'argento,
immersa in un tappeto di stelle,
mi bagni come un'onda.
Musa ispiratrice di mille poeti,
madre di infiniti amori nati e finiti.
Tu lì alta nel cielo dai nuova vita,
i mari danzano in tuo onore,
seguendo i tuoi ritmi,
 Ti stò a guardare mentre scrivo,
parole piene di sentimento,
per il mio amore ,
anche lei,ora ti guarda,è lontana .
Ma tu ci riunisci, e con tè ,
ci teniamo per mano.
In questa notte di mezza luna.

Nessun commento:

Posta un commento