lunedì 27 dicembre 2010

H,S.ANNA

Cadi , loro ti deridono,
l’amaro sapore della solitudine,
ti assale,
disperatamente tenti di alzarti,
torni a cadere,
al sapore amaro della polvere,
aggiungi quello salato delle lacrime.
Ti senti frustrato, ma non sconfitto,
sei uomo e non vuoi chinare il capo,
all’ineluttabile.
Attorniato come sei da avvoltoi,
che vorrebbero danzare sulla tua ,
carcassa,si prendono gioco di tè,
aspettando la tua resa.
Ma tu stai lottando, lotta  sempre,
e comunque.
Sii   forte vincerai.

Nessun commento:

Posta un commento