domenica 16 gennaio 2011

A PASSEGGIO CON CHICCO
Guardo sulle finestre ,impercettibili fiocchi di cielo,
esplodono sui vetri, spandendosi ,fino a scomparire.
Pioggia gelata, sembrano lacrime di  pianto di luna.
Cammino in silenzio seguendo le orme del cane,
luci sfuggenti ,escono da vecchi scuri accostati,
rimbalzando di vetro in vetro, in questo stretto
passaggio nel paese di Vertemate, è notte ,nevica.
Nebbia fumo odore di legna bruciata.
E sulle mie mani fiocchi di cielo a chiudere,
l’orizzonte del mio camminare.

Nessun commento:

Posta un commento