venerdì 21 settembre 2012


Fontana in pietra 
ricoperta di muschio
che verde che zampilli  felice.
La tua limpida acqua,
bagnando il selciato
riflette la fioca luce di un lampione,
dove anche la verde ila
dagli esoftalmi occhi gialli
saltella felice.
In paese tutto è silente.
uomini e animali riposano 
la fatica del duro lavoro.
E noi due?
Noi due  entrambi vegliamo nella notte,
senza dirci nulla, 
uditori solo del nostro silenzio.
E poi d’improvviso
i lunghi tuoni settembrini e lampi;
lampi che accecano alberi e pareti
lampi che sorprendono
quell’eternità di un istante.
E poi ancora
La bufera che sgronda
sulle dure foglie
dell’antica Magnolia
e tutt’attorno si crea
un muro d’acqua.
Mortale lavacro



                                          

2 commenti:

  1. Piacere di conoscerti, Riccardo.

    Verrò con calma a leggere le tue poesie.

    Buona domenica.

    RispondiElimina


  2. Gracias Ricardo por pasar a visitarme, es algo que le agradezco enormemente.

    En estos momentos me encuentro de vacancias pero en cuanto regrese me encontrará más asiduamente para deleitar mis sentidos en este su espacio de ilusiones.

    Un abrazo de mariposas para que en sus alas transporten mieles de abrazos de mi parte.

    Atentamente
    María Del Carmen

    RispondiElimina