giovedì 15 settembre 2011

Sei dentro me.

Sei dentro me.

Hai ragione sei dentro me!

Come luce nella luce,

come il mio tutto,

come i miei impossibili versi,

ma che ci importa dell’età delle stelle,

apriamo io la tua porta, tu la mia finestra.

Riluttiamo la solitudine, turbata dalle mie risa,

dal mio grido di ira terribile,

della morte di tanta vita.

Hai ragione rimani con me.

Chi comprende si turba,

dentro al petto s’addolora,

benedetta tu sia mia compagna,

benedetta sia la tua presenza,

precipitano le mie ossa in cenere,

per questo nostro belligerante amore,

come la falce, e il martello,

e il martello con la falce.

Nessun commento:

Posta un commento