martedì 24 gennaio 2012

Cullami  luna stanotte.
questa triste giornata,
mi ha riempito gli occhi
di lacrime amare.
 Se solo potessi,
restarti accanto,
illuminandomi di stelle,
creandomi un mondo mio,
dove solo la bontà può arrivare.
Fammi navigare su nuvole
di bianca panna,
verso  boschi , di betulle,
lasciami riflettere su questo lago,
che mi ricorda la vita nascente.
Amore nell'anima,  sogni,

dove tutto è infinito, 
dove l'infinito è colore.
Ed io dipingo questo acquerello
fatto di pochi fiori,di pochi sogni,
di molta fantasia, in forma astratta.

Nessun commento:

Posta un commento