sabato 24 marzo 2012

Passeggiata  

Passeggio nel bosco
immerso nel silenzio di rami
spezzati sotto i miei passi.

Tiepidi raggi di sole filtrano fra
chiome smosse da una brezza soave,
creando giochi di luce che brillano vividi
davanti ai miei occhi.

Pace d'intorno, suonano acuti solo
i canti dei primi fringuelli in cerca d’amore.

Cammino su questo impervio sentiero che scende,
poi sale tra radici contorte,                                                                                                                          e foglie calpestate, che porta al paese

Solitudine e quiete mi aiutano a riflettere.
Che dolce sensazione di pace.

Il respiro si fa nel petto affannoso
mentre seguo i miei passi,
la mia mente si perde in ricordi lontani,
di futuri sperati.

2 commenti:

  1. Riccardo ... ti stavo proprio accanto in questa serena, silenziosa, solitaria e armonica passeggiata. Un abbraccio:)))

    RispondiElimina
  2. Ora capisco il perche di quella voce che mi sussurrava all'orecchio parole così poetiche, eri tu che mi dettavi la poesia.
    Grazie Serena, ti leggo sempre anche se non commento, sei la mia poestessa preferita, ricambio l'abbraccio.

    RispondiElimina