venerdì 8 aprile 2011

ALLAH

O Dio della mia gente io mai ti ho visto
e neppure udito.
Mi dicono che esisti e che tutto hai creato
con amore infinito.
Io sono un bambino, che nato per caso,
in un mondo sbagliato.
Conosco mia  madre ,che piange,
cercando rifugio, in terra straniera.
Conosco la fame che mi accompagna
ogni alba dell’anno.
Conosco il rumore delle armi ,
dalle quali si fugge.
Conosco il sapore ,di lacrime sparse
al nascer del giorno.
O Dio della mia gente che tutto hai creato,
dammi quel sorriso, che spetta ad ogni,tuo figlio ,
dammi quei giochi che mai ho provato.
Fammi iniziare una nuova vita ,
per scordare il passato.

Nessun commento:

Posta un commento