martedì 1 novembre 2011

AUTUNNO

Al piÖv in sul lÜcernari l’acqua,

la fà tic, tic,
intant ul vent d’aut
Ün al sà strÜsa

su i ringhier di cà

E al strepa via i fÖi mort dai piant

.e mì bÜta giò sul sufà,

tÜt fai sÜ comè un gat,

mimpigrisi

inant che pensi a tì.

Piove le gocce sul lucernario

fanno tic, tic,

mentre il vento d’Autunno,

si strofina sulle ringhiere delle case,

strappando via le foglie morte

dagli alberi,

ed io raggomitolato come un gatto

sul divano, mi impigrisco,
mentre penso a te.

Nessun commento:

Posta un commento