sabato 9 giugno 2012


DEDICATA AGLI AMICI DEL C.D.D, Dì CASSINA RIZZARDI

Frequentandovi anche per poco con voi ho appreso l’arte della pazienza,

l’arte di come dominare l’ansia dell’attesa,

il non avere grandi aspettative, il vivere la vita giorno per giorno,

gustando tutti i più grandi ed i più piccoli momenti.

Nei vostri sorrisi, c’è solo amicizia, e sincero amore,

c’è la felicità per essere riusciti anche nel minimo movimento.

Ora scopro che non avrei mai potuto immaginarvi diversi,

voi siete come siete e per questo io, come i vostri genitori vi amo,

adoro il vostro modo esprimervi, il modo di muovere le mani,

gli sguardi biricchini, gli urli di gioia, insomma il vostro essere vivi.

Voi ragazze e ragazzi, siete perfetti così, non vi vorrei diversi,

è questo mondo imperfetto, che ci gira attorno, in modo frettoloso e convulso, mentre tutti si dovrebbero fermare per parlarvi per guardarvi, tutti dovrebbero capire il vostro modo di esprimervi, il vostro linguaggio.

Ma non sanno vedere oltre, non sanno che i vostri genitori, ed i vostri angeli custodi del C.D.D,  apprendono da voi più di quello che voi apprendete da loro.

E per questo che in loro tutti, ed in quelli come me che hanno la fortuna di conoscervi, di frequentarvi, c’è un grande affetto, per essermi amici.

2 commenti:

  1. Caro Riccardo, non conosco i Tuoi Amici, ma son certa della Tua sensilità e genuinità d'animo, che riesco a percepire fra le Tue parole.Così
    tramite Te mi permetto di salutarli con Amicizia e simpatia
    Ti abbraccio
    Gina

    RispondiElimina
  2. Gina se vai in ogni centro per disabili puoi trovarne anche tu molti di questi amici, e stai sicuro che la loro amicizia è la più genuina che puoi trovare a questo mondo.
    ricambio l'abbraccio, Riccardo

    RispondiElimina