martedì 4 settembre 2012

AL GRANDE MAESTRO DAVIDE ALOGNA


Lui che traduce in musica il pensiero su carta, creando armoniose romanze,
imbrigliate in prigioni di note.

Ma il respiro dei suoni 
ridestati dall’estro di Davide 
ridarà libertà cristallina,
e dorate emozioni 

L’alchimia durerà più di un soffio
suonerà come caleidoscopio di note.
il calando come malinconica onda 
o crescendo come tripudio sognante.

Nessun commento:

Posta un commento