domenica 25 novembre 2012



Le grotte di Molera

Alte scogliere di marna
a strapiombo sul Lanza
cantano di storie  antiche
di miti e leggende,
ma anche delle voci silenziose
di vecchi cavatori che con i loro      rudimentali attrezzi, non costruiranno più,davanzali e cornicioni.
.

Solo profonde rughe scolpite dal pesante lavoro dell’uomo
testimoniano memorie del recente passato,
memorie spesso colme di sole illusioni
che per i più sono finite oltre confine.

Uomini stanchi s’avviano all'imbrunire
verso il paese dove li aspettano spose e mamme, per poi con loro sotto al porticato, riposare nell’attesa di vedere le stelle  più luminose
farle giungere come carezze, come segno del loro amore.



Nessun commento:

Posta un commento